Animali: non saranno mai più pignorati come mobili o auto

(23 Dicembre 2015) - pubblicato da Redazione

Soddisfazione dell'Enpa che ora lancia il prossimo passo importante: i farmaci generici anche per i pet

 

Roma, 22 dicembre 2015 – «Per gli animali d'affezione il 2015 si chiude con un gradito “regalo di Natale” grazie alla cancellazione definitiva di quel vero e proprio “mostro” giuridico che consentiva ai creditori di pignorare i pet di proprietà dei debitori insolventi. Questa era una riforma che chiedevamo e che aspettavamo da molti anni perché gli animali sono esseri senzienti: è inconcepibile fossero ancora considerati alla stregua di un tavolo, di un televisore o di un'automobile da mettere all'asta per soddisfare le pretese dei creditori. Ringraziamo Governo e Parlamento per questo gesto di grande civiltà».

Lo dichiara l'Ente Nazionale Protezione Animali, che prosegue: «Ci auguriamo che le istituzioni non perdano lo slancio dimostrato in questi ultimi scampoli dell'anno e che rinnovino lo spirito riformatore anche nel 2016 a partire dall'introduzione dei farmaci generici per gli animali, una vera riforma a costo zero, e dalla revisione delle aliquote Iva per le prestazioni veterinarie e il pet food».

 

fonte: quotidiano.net



Torna alle news

Regione:Lazio

Quando:30 Aprile 2018

(Lazio), DIGNITA’ E IDENTITA’
NON SONO CANI, SONO CITTADINI ITALIANI.

EVENTI IN EVIDENZA