CUCCIOLI UCCISI, VIVO SOLO UNO DI LORO

(09 Marzo 2015) - pubblicato da Lauradex

Torino, 8 marzo 2015 - Un'orribile storia ci giunge dalla provincia di Torino e in particolare da una cascina di Giaveno. Il gruppo di volontari Nonsolocuccioli onlus riceve la segnalazione di una cucciolata che doveva essere soccorsa. I volontari oltra a dare la loro immediata disponibilità, hanno comunicato che ne avrebbe seguita poi successimante la sterilizzazione della mamma, a loro spese, in modo tale da evitare in futuro una situazione analoga.

Trascorsi tre giorni, è stato riferito ai volontari che i cuccioli erano stati "tutti sistemati". Una comunicazione che ha lasciato i volontari senza fiato e nell'immediato terrore che fossero stati uccisi, come spesso è la prassi di chi se ne vuole sbarazzare. Giunti velocemnte sul posto si sono tolti ogni dubbio. L'allevatore ha immediatamente detto che i cuccioli erano morti e che ne aveva lasciato soltanto uno vivo per far terminare il latte alla madre. Con i volontari erano presenti anche i vigili di Giaveno. Il padrone della cascina, ovviamente, non ha perso l'occasione di insultarli.

Immediatamente sono arrivati i rinforzi da Giaveno, e con un totale di 6 vigili, ha avuto il coraggio di prendere il cucciolo superstite dalle mani della sorella e lanciarlo sull'asfalto. Per fortuna il piccolo è ancora vivo ed ora è con la mamma in canile. Entrambi sono stati sequestrati dai vigili e sono stati dati in affidamento all'associazione.

L'allevatore ha messo le mani addosso a due volontarie, assestando ad una un pugno con tutta la forza sul collo, da dietro, come si addice ad un codardo. Le due volontarie si sono fatte medicare al pronto soccorso da dove sono uscite, entrambe, con il collare. L'uomo porta a suo carico parecchie denunce. Ciò che ci preoccupa sono i poveri animali della fattoria. 

Al di là della sistemazione di mamma e cucciolo resta il dovere di cambiare mentalità e fermare questi eccidi quotidiani che si consumano, in ogni angolo del nostro Paese, nell'indifferenza generale. 

quotidiano.net



Torna alle news

EVENTI IN EVIDENZA