So che ci sarai sempre - Panariello firma un libro d'amore

(11 Febbraio 2016) - pubblicato da Redazione

Esce oggi edito da Mondadori “So che ci sarai sempre – lettere d’amore ai cani della nostra vita”. Un libro coinvolgente, scritto da Giorgio Panariello e da gente comune, che racconta le numerose sfaccettature del profondo amore che lega gli animali ai loro compagni di vita umani. Proprio nel periodo dell’anno dedicato a tutti gli innamorati, Mondadori lancia un libro coinvolgente e allo stesso tempo commovente, firmato da Giorgio Panariello – eclettico artista ma anche uomo dal grande cuore – e da quelli che Giorgio stesso definisce “friends”. “Friends” perché, come lui, anche gli altri autori dei racconti nutrono sentimenti intensi nei confronti di questo essere unico e speciale: il cane. E soltanto chi lo ha conosciuto può descrivere l’amore senza confini che ci regala ogni giorno. La sua amicizia è speciale, fatta di tante piccole cose. E’ solida, costante, empatica. Il cane è capace di donarci un sorriso inatteso e un conforto nelle giornate amare… e quando il mondo sembra crollare si avvicina lui, a passi felpati, e appoggiandoti il muso sulle ginocchia, alza la testa con i suoi grandi occhi sinceri per dirti: “io sarò sempre al tuo fianco”. “So che ci sarai per sempre”, riporta 52 lettere indirizzate ai propri cani “raccolte” – come spiega Giorgio Panariello nella breve prefazione – “attraverso un appello social lanciato dalla Lega Nazionale per la Difesa del Cane. Ne sono arrivate a migliaia. Sono tutte scritte da persone comuni tranne la prima, che è mia. La scelta finale è stata compiuta con l’intento di rappresentare l’ampio spettro di varianti di un unico sentimento: l’amore per i nostri fidati amici a quattro zampe”. ll libro, che sostiene la mission di Lega Nazionale per la Difesa del Cane, è destinato non solo a coloro che amano gli animali ma anche a chi ancora non conosce il profondo legame che può nascere tra un animale e un uomo. A partire da “Mi hai cambiato la vita, fino all’ultimo bau e oltre” – scritta da Panariello al suo indimenticabile Zeus – le lettere raccontano tante storie, allegre, tenere, commoventi. Insomma, se a volte i proverbi sono ormai quasi solo dei luoghi comuni, quello che dice che “il cane è il migliore amico dell’uomo” rimarrà per sempre pieno di significato.

fonte: vanitypets.it



Torna alle news

EVENTI IN EVIDENZA