Udine, dicembre nero:400 animali dall'est Europa sequestrati

(09 Gennaio 2015) - pubblicato da Redazione

E' di oltre 400 animali sequestrati, tra cuccioli di cani e gatto, il bilancio della lotta contro il traffico illecito di cucciolo dall'Est Europa registrato dall'Oipa Udine a seguito degli interventi congiunti con il Corpo forestale del Friuli Venezia Giulia effettuati durante il mese di dicembre.
Come ogni anno in prossimità delle festività natalizie la richiesta di cuccioli di razza registra un'impennata con il conseguente aumento di "offerta": sono numerosi i camion che varcano la frontiera con l'Italia trasportando centinaia di cuccioli in condizioni di grave maltrattamento.
Nel solo mese di dicembre, infatti, i volontari dell'Oipa Udine hanno supportato il sequestro di due camion nei pressi dell'ex valico di Sant'Andrea (Gorizia) che avevano stipato in totale oltre 400 cuccioli di età comprese tra i 45 e i 65 giorni di svariate razze: chihuahua, maltese, bull terrier, akita inu, yorkshire, bouledogue francese, chow chow etc.
Tutti i cuccioli viaggiavano in condizioni incompatibili con il loro benessere, molto infreddoliti e affetti da parassiti come ascaridi, coccidi, giardia. Molti esemplari sono inoltre risultati positivi alla parvovirosi, spesso letale in tenera età, tanto che 14 cuccioli non ce l'hanno fatta. Inoltre i libretti sanitarti riportavano la vaccinazione antirabbica palesemente contraffatta. La sezione Oipa Udine si è fatta direttamente carico dello stallo, delle cure e degli affidi di 77 dei 345 cuccioli provenienti dal primo sequestro e dell'affiancamento agli agenti della Forestale per gli affidi degli ulteriori 67 cuccioli del secondo fermo: un lavoro immenso che ha richiesto determinazione, competenza e passione.
Ma il mercato degli animali-oggetto non è alimentato solo dagli allevamenti intensivi dell'Est Europa. Il 2014 si è infatti concluso con il sequestro di un allevamento lager effettuato il 31 dicembre a Remanzucco (Udine) dal Corpo forestale in collaborazione con l'Oipa Udine. Il controllo di 14 cani sequestrati già nell'ottobre 2013 e lasciati in loco sotto la custodia giudiziale di un veterinario della zona, si è trasformato in un sequestro penale e trasferimento non solo dei cani controllati ma anche degli altri 26 che vivevano nell'allevamento. Sarebbe più corretto dire, però, che sopravvivevano dal momento sono stati trovati tutti – inclusi cuccioli, femmine gravide e cani di razze inadatte alla vita all'aperto come chihuahua e maltesi - detenuti all'aperto con una temperatura di 4 gradi sotto lo zero, con un principio di congelamento alle zampe, tra le loro stesse feci e senza acqua a disposizione in quanto congelata.
I cani, destinati ad essere venduti, erano denutriti, spaventati e in alcuni casi presentavano segni di stereotipie comportamentali, come un pastore tedesco che trascorreva le giornate camminando in tondo tanto da aver scavato un solco nel terreno. Tutti gli animali sono stati immediatamente trasferiti in due strutture della zona e i volontari Oipa si occuperanno della gestione degli affidi giudiziari.
I volontari hanno affiancato i cuccioli dal momento del sequestro fino all'affido in famiglia, consolandoli, curandoli, coccolandoli, facendoli giocare affinché vivessero nel modo meno traumatico possibile l'essere stati strappati troppo presto dalle madri per essere sbattuti per ore in un gelido camion, spesso sofferenti per le malattie che li affiggevano.
Le emergenze sono all'ordine del giorno, così come i costi da sostenere, ecco perchè l'Oipa Udine chiede il supporto di tutti per continuare a essere in prima linea nell'attività di contrasto al traffico illecito di cuccioli.
Tutti i cani sono già stati affidati o prenotati, invitiamo pertanto a non inviare richieste riguardo possibili adozioni. Chi fosse interessato all'adozione di un cane come nuovo compagno di vita può recarsi nel canile più vicino o consultare gli appelli di adozione Cercafamiglia pubblicati quotidianamente sulla pagina Facebook dell'Oipa e consultabili anche sul sito all'indirizzo http://www.oipa.org/italia/bacheca.html.



Torna alle news

Regione:Lazio

Quando:20 Giugno 2018

(Lazio), DERMATOLOGIA FELINA
Dal segno clinico alla gestione a lungo termine

EVENTI IN EVIDENZA